Risotto Zucca e Salsiccia

Con il Risotto Zucca e Salsiccia, riesco a far gradire due ingredienti, la zucca e il riso, che a casa mia sembrano piacere solo a me. Invece per questo risotto ci vanno matti. È molto saporito, per la presenza della salsiccia e del grana grattugiato. Ma conserva comunque il retrogusto dolciastro della zucca.

Utilizzo la zucca frullata, per non far vedere i “pezzetti”. In questo modo, poi, ha comunque un invitante colorito arancione.

Autunno e inverno sono le stagioni in cui si trovano molte varietà di zucche. Non a caso la tradizionale festa anglosassone si festeggia il 31 ottobre. Per questa ricetta ho utilizzato questa di forma un po’ allungata.

Zucca

Credo si chiami butternut, comunque ha una polpa soda e tenera, un colorito arancione.

Per la buona riuscita di un risotto, sappiamo tutti che è importantissima la prima fase della preparazione. Bisogna sempre ricordarsi della cosiddetta “tostatura”: è il segreto per fa sì che il risotto venga cremoso, “all’onda” come dicono gli esperti. Si mette il riso nella casseruola e va girato in continuazione finche’ non si tosta. Personalmente, inizio a versare il liquido sul riso quando vedo che comincia ad attaccarsi un po’ al fondo. Ma questo, come ho detto, è il mio metodo personale.

Detto ciò, buon Risotto Zucca e Salsiccia !

Ingredienti per 3 persone:

  • 220 gr di riso carnaroli,
  • due salsicce (circa 200 gr),
  • 300 gr di zucca,
  • una cipolla piccola,
  • uno spicchio d’aglio,
  • parmigiano o grana grattugiato q.b.,
  • olio extravergine d’oliva q.b.,
  • 50 ml di vino bianco,
  • 20 gr di burro,
  • sale q.b.

Procedimento:

Togliere la buccia alla zucca e ridurla a tocchetti. Riporla in una pentola insieme ad uno spicchio d’aglio sbucciato, coprirla d’acqua metterla sul fornello acceso. Appena la polpa diventa di una consistenza morbida, spegnere il fuoco, togliere lo spicchio d’aglio e frullarla col frullatore ad immersione, oppure col passaverdure. Rimetterla sul fuoco leggero, dopo aver aggiunto un po’ d’acqua: il composto deve raggiungere la quantità di un litro circa. La consistenza deve essere semiliquida. Salare.

Tritare la cipolla e metterla a rosolare nell’olio d’oliva. La quantità dell’olio deve essere sempre tale da coprire il fondo della casseruola. Sbriciolare la salsiccia ed aggiungerla alla cipolla. Appena salsiccia e cipolla diventano quasi rosolate, aggiungere il riso. Lasciarlo “tostare” rigirandolo continuamente con il cucchiaio di legno. Fatto ciò, versarvi sopra il vino bianco e lasciarlo evaporare.  A questo punto continuare la preparazione del risotto, aggiungendo un mestolo per volta di zucca frullata e bollente. Mescolare continuamente col cucchiaio di legno ed aggiungere il mestolo successivo di zucca, solo quando il precedente è stato assorbito. Finito il liquido a disposizione, controllare che il riso sia cotto e aggiustare di sale. Se risultasse ancora un po’ crudo, far bollire velocemente un po’ d’acqua ed aggiungerla al riso.

A cottura ultimata, spegnere il fuoco e mantecare con il burro e il grana grattugiato. Servire caldo e se piace, con sopra un’altra spolveratina di grana grattugiato.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: