Frappe

Le Frappe, come le chiamiamo a Roma, sono un dolce tipico del Carnevale, che devo assolutamente fare ogni anno. Anche perché mi danno molta soddisfazione: sembrano tantissime, ma sono leggere, delicate, una tira l’altra. Il vassoio in foto è solo la metà delle Frappe che si ottengono con mezzo chilo di farina. E ci vuole solo un’oretta e mezza per prepararle tutte. Si, perché il segreto è farle abbastanza sottili. Poi si tuffano pochi secondi nell’olio bollente, una spolverata di zucchero a velo sopra ed il gioco è fatto!

Ingredienti:

  • 500 gr di farina 0,
  • 25 gr di zucchero,
  • 25 gr di burro,
  • 4 uova,
  • una bustina di vanillina,
  • un pizzico di sale,
  • mezzo bicchierino di grappa,
  • olio di semi di arachide q.b.,
  • zucchero a velo

Procedimento:

Impastare tutta la farina insieme alle uova, lo zucchero, la vanillina, il burro fuso ma tiepido, il pizzico di sale ed il mezzo bicchierino di grappa. Lasciar riposare una mezz’ora.

Trascorsa la mezzora di riposo, stendere l’impasto in una sfoglia sottile. Aiutarsi, se possibile con l’apposita macchinetta a manovella per stendere la pasta (io la stendo fino al n°4). Ritagliare dalla sfoglia dei rettangoli irregolari, divertirsi a fare classiche forme delle Frappe.

In un tegame a bordi alti, scaldare l’olio fino a farlo arrivare alla temperatura giusta. Fare la prova con un pezzettino di sfoglia: se appena questo arriva nell’olio, comincia a sfrigolare subito, allora la temperatura è giusta. Friggere due o massimo tre Frappe per volta, per pochi secondi, finchè non diventano biscottate ma non troppo dorate. Tirarle fuori dall’olio e lasciarle sgocciolare sulla carta da cucina.

Spolverare dello zucchero a velo sulle Frappe. Si possono mangiare subito, ma sono buonissime anche l’indomani. Buon Carnevale!

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: