Pappardelle Gamberetti e Asparagi di Mare

Queste pappardelle gamberetti e asparagi di mare, sono state un test, direi, ben riuscito. E il risultato dei miei test lo valuto sempre in base alla soddisfazione dei miei collaudatori di fiducia: marito e figli.

L’altro giorno avevo già preso i gamberetti per fare la pasta, quando la signora della pescheria mi fece notare gli asparagi di mare. Ne sono stata subito incuriosita e li ho presi: avevano un colorito verde scuro e lucido. Sono alghe, il cui vero nome sembra essere salicornia, ma viene chiamata asparago di mare per la sua somiglianza all’omonima pianta terrestre. Sono croccanti e salati, per cui non ho aggiunto sale alla preparazione.

Il peso dei gamberetti indicato negli ingredienti è dei gamberetti freschi, non sgusciati. Quindi se si preferisce usare del pesce surgelato, conviene diminuirne un po’ il peso.Io, quando è possibile, preferisco prendere pesce fresco e pescato nel Mediterraneo.

Gamberetti e asparagi di mare

Per questa ricetta ho usato le pappardelle, ma può andar bene anche una buona pasta secca, tipo mezze maniche o rigatoni.

Ingredienti:

  • 350 gr di pappardelle all’uovo,
  • 350 gr di gamberetti freschi,
  • 200 gr di asparagi di mare,
  • 5 cucchiai di passata di pomodoro,
  • olio extra vergine d’oliva q.b.
  • uno spicchio d’aglio,
  • sale grosso q.b.

Procedimento:

Sgusciare i gamberetti con cura, togliendo anche il filino nero che si trova sul dorso. Lasciarne qualcuno sano per la decorazione dei piatti. Sciacquare gli asparagi.

Versare dell’olio extravergine in una padella o casseruola, quanto basta per coprire il fondo, sbucciare lo spicchio d’aglio e farlo rosolare leggermente nell’olio. Fatto questo, versare nella casseruola la passata di pomodoro e i gamberetti. Lasciar cuocere 5-6 minuti. Aggiungere gli asparagi di mare e lasciare sul fuoco ancora qualche minuto.

Nel frattempo, mettere sul fuoco la pentola con l’acqua e una manciata di sale grosso, per la cottura della pasta. Al bollore, mettere nell’acqua bollente le pappardelle fino a cottura.

Togliere dalla padella i gamberetti non sgusciati e sistemarli sui bordi dei piatti, come decorazione.

Tenere da parte un po’ dell’acqua di cottura della pasta. Dopo aver scolato le pappardelle, versarle nella padella col condimento e mantecare sul fuoco per qualche minuto. Se il sughetto si asciuga troppo, aggiungere qualche cucchiaio dell’acqua di cottura tenuta da parte.

Dividere la pasta nei piatti e servire.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: