Cardi Gratinati

Ecco un altro piatto che preparo in autunno: i cardi gratinati. Sono una verdura particolare: a vederli da lontano sembra un sedano, sono callosi, hanno un gusto molto deciso, che ricorda vagamente il carciofo. Per pulirli bisogna togliere un po’ di filamenti, le foglie verdi che risultano un po’ amare. Poi tuffarli nell’acqua e limone fino al momento della cottura, altrimenti anneriscono, come i carciofi. Sono un alimento ricco di fibre e sali minerali.

I cardi gratinati sono un gustoso contorno da mangiare caldo o tiepido.

Ingredienti:

  • una pianta di cardi,
  • 3-4 cucchiai di pangrattato,
  • 3-4 cucchiai di parmigiano o grana grattugiato,
  • 30 gr di burro,
  • un limone,
  • sale q.b.

Procedimento:

Pulire i cardi, cercando di togliere il più possibile gli sfilacci. Tagliare man mano le coste a tocchetti e metterli in ammollo in acqua e limone, per non farli annerire.

Far bollire dell’acqua in una pentola. Scolare i cardi dall’ammollo e versarli nell’acqua bollente. lasciarli cuocere 10-15 minuti. Al termine scolarli.

Ungere una teglia con un po’ del burro. Adagiarvi sopra i tocchetti di cardo, formando uno strato di massimo 2 cm. Spolverare prima con i il pangrattato, un pizzichino di sale, poi con il parmigiano grattugiato, infine dividervi il burro a tocchetti.

Infornare a 180° per circa mezz’ora, finche’ non si scioglie il parmigiano, formando una bella crosticina.

Da mangiare caldi o tiepidi.

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. Jona ha detto:

    Hello! I just would like to offer you a big thumbs up for your
    excellent information you’ve got right here on this post.
    I will be returning to your web site for more soon.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: